Quale influenza sulla resa hanno l’orientamento e il grado di inclinazione?

Questa influenza dipende dal grado di latitudine in cui si trova la località dell’impianto. L’orientamento e l’angolo di inclinazione di un impianto hanno un’influenza determinante sulla vostra resa.

Per prevedere con esattezza la resa specifica dell’impianto si consiglia di utilizzare adeguati programmi di simulazione come ad es. PVsol oppure PVSyst.

Cosa è necessario osservare nel montaggio dei moduli?

Potete trovare indicazioni esatte sull’installazione dei PowerModule Solar Frontier nei nostri manuali di installazione e alla voce “Installazione”. I manuali si installazione e altri documenti sui prodotti Solar Frontier sono disponibili nella sezione dedicata ai download della nostra home page.

Si consiglia un determinato sistema di montaggio?

I PowerModule di Solar Frontier sono compatibili con i sistemi di montaggio comunemente reperibili sul mercato. Non consigliamo un determinato sistema di montaggio. L’orientamento verticale (a ritratto) fornisce tuttavia i risultati migliori in caso di file di moduli sollevati con ombra parziale. 

Quale polo del generatore dovrebbe essere collegato a terra nei moduli SF?

Al contrario dei moduli al tellururo di cadmio oppure dei moduli con film sottile al silicio, i nostri moduli CIS non necessitano di una messa a terra dei poli positivi o negativi. Lo strato TCO dei nostri moduli CIS è protetto dal film EVA, in considerazione della configurazione del substrato. Lo strato TCO non viene attaccato dagli ioni Na+ del vetro, e quindi non degrada.

Quali direttiva è necessario tenere in considerazione in ambienti con alti carichi di neve e di vento?

È necessario garantire che non si superino i carichi massimi dei moduli SF relativi a neve e vento. In conformità con la specifica IEC 61646, sono garantiti i carichi di neve sul lato frontale oppure i carichi di vento sul lato posteriore del modulo della serie S pari a 2.400 Pa; il limite di carico del modulo supera tuttavia 3.000 Pa. Potete trovare i dati a tal riguardo nelle schede di prodotto nella sezione dedicata ai download della nostra home page. Per le località di impiego che richiedono un carico di neve maggiore è consigliabile concordare l’impianto con il supporto tecnico di Solar Frontier Europe GmbH, che vi fornirà una consulenza sull’impiego dei moduli della serie W con 5.400 Pa.

È possibile installare i moduli in presenza di atmosfere corrosive (ad es. atmosfere con alto carico di ammoniaca dovuto ad un allevamento di polli)?

Sì, i PowerModule di Solar Frontier hanno superato i test di certificazione sulla resistenza all’ammoniaca. [Certificato TÜV Rheinland del 28 giugno 2013: 2PfG 1917/05.11 “Ammonia corrosion testing of photovoltaic (PV) Modules”]

Potete trovare il certificato sulla nostra home page alla voce di menu Prodotti → Certificati.

Quali requisiti sono da tenere in considerazione in ambienti con presenza di nebbia salina?

I PowerModule di Solar Frontier possono essere installati in ambienti nei quali è presente nebbia salina. I moduli hanno superato i test di certificazione TÜV per la resistenza alla nebbia salina [Certificato di TÜV Rheinland del 28 giugno 2013: IEC61701:2012 “salt mist corrosion testing of photovoltaic (PV) modules”]. 

Potete trovare il certificato sulla nostra home page alla voce di menu Prodotti → Certificati.

Quali requisiti sono da tenere in considerazione in ambienti umidi?

I PowerModule di Solar Frontier possono essere installati in ambienti con un’umidità relativa tra il 45% e il 95%.

Quali linee guida dovrebbero essere considerate nei luoghi in cui i PowerModule di Solar Frontier sono esposti a molta sporcizia?

Fondamentalmente, l’autopulizia dei moduli diminuisce in presenza di angoli di inclinazione scarsi. In località con un alto potenziale di formazione di sporcizia, in particolare nelle installazioni con scarsi angoli di inclinazione, può quindi essere necessario pulire i moduli ad intervalli regolari per poter garantire alte rese in modo continuato. Nel nostro manuale di installazione potete trovare ulteriori informazioni sui requisiti della pulizia. Consultate la nostra sezione dedicata ai download.

Per quale motivo nei PowerModule di Solar Frontier si impiegano, a differenza dei moduli CdTe, dei diodi di bypass?

I diodi di bypass evitano che venga a mancare una stringa completa in caso di disfunzione o di ombreggiatura completa di un singolo modulo.

Quali inverter (senza trasformatore) è consentito impiegare per i PowerModule Solar Frontier?

Fondamentalmente è consentito l’impiego di inverter senza trasformatore per i PowerModule di Solar Frontier. Non è quindi necessaria un’approvazione caso per caso da parte di Solar Frontier. 

Nella sezione dedicata ai download potete trovare una lista degli inverter compatibili con i PowerModule Solar Frontier.

Coma va tenuto in considerazione l’effetto light soaking ai fini della pianificazione degli inverter?

Gli intervalli di tolleranza della tensione a vuoto (“Voc”) e della corrente di corto circuito (“Isc”) non subiscono modifiche a seguito dell’effetto light soaking. Ai fini della definizione della tensione massima di sistema e della corrente massima basta quindi seguire i dati riportati sulla scheda tecnica.

È possibile il collegamento parallelo di stringhe senza messa in sicurezza o diodi di blocco?

Se il Sistema solare e’ installato da parte di un professionista secondo le istruzioni di montaggio del produttore, e’ possible collegare le stringhe del PowerSet senza bisogno di fusibili o diodi.
Bisogna tenere conto del fatto che alcuni regolamenti locali richiedono l’uso di fusibili per la protezione di cavi o moduli: in tal caso siete tenuti a rispettare tali obblighi.

Qual è il peso specifico dei PowerModule Solar Frontier compresa la struttura di supporto?

Il nostro PowerModule ha un peso di 20 kg su una superficie di 1,23 m². Ciò corrisponde a 16,26 kg/m². Solitamente, per le strutture di supporto per impianti su tetto devono essere aggiunti i seguenti pesi:

  • tetto a trapezio in lamiera: circa 7 kg/m²
  • tetto con tegole classiche o fiamminghe: circa 10 kg/m²
  • tetto piatto con struttura di sollevamento (senza pesi): circa 15 kg/m²

Come è definito il colore del telaio dei PowerModule Solar Frontier?

Il telaio nero dei PowerModule Solar Frontier si inserisce perfettamente in ogni contesto grazie al suo aspetto uniforme. Nella nostra produzione, i telai ci sono consegnati già rivestiti. Prima della consegna essi sono sottoposti sia a test in condizioni estreme che a test per lunghi periodi. In considerazione della tecnica di anodizzazione impiegata non è possibile determinare con precisione il colore, ad es. sulla base di RAL.

Ci sono già delle referenze sugli impianti Solar Frontier?

Sulla nostra home page, nella sezione referenze potete trovare tutta una serie di impianti Solar Frontier già realizzati. La voce di menu Case study contiene una gamma molto ampia di impianti documentati. Potete visionare inoltre dati reali sulla resa, tra l’altro alla voce di menu Rese di PowerSet.

Come posso visionare le rese del mio impianto?

Attraverso il portale internet “Safer‘Sun Public” è possibile, dopo aver effettuato la registrazione, visionare gratuitamente per 2 anni le rese del vostro impianto.
Per informazioni esatte sul processo di registrazione sul portale consultare il manuale di installazione dei nostri PowerSet nella sezione 9.7. 

Durante l’installazione ho bisogno di uno strumento di crimpatura speciale per il cablaggio?

Solar Frontier consiglia l’utilizzo di un adeguato strumento per la crimpatura. Potete trovare le relative avvertenza nel manuale di installazione. Potete trovare i manuali di installazione e altri documenti sui prodotti Solar Frontier nella sezione dedicata al download della nostra home page. 

Ho due diverse inclinazioni del tetto, e desidero impiegare un solo PowerSet, è possibile?

Poiché gli inverter di Solar Frontier hanno un solo dispositivo di tracking MPP (maximum power point), consigliamo di installare solo moduli con il medesimo orientamento e la medesima inclinazione per ciascun inverter. Nei PowerSet con due inverter oppure nella combinazione di due PowerSet è possibile ad es. equipaggiare l’orientamento verso est con un PowerSet e l’orientamento verso ovest con un altro PowerSet.

Quale sezione hanno i cavi di collegamento?

I cavi di collegamento hanno una sezione di 4 mm².

Cosa è necessario tenere in considerazione durante l’installazione in rete di più inverter Solar Frontier?

Ogni inverter Solar Frontier è da collegare al router o allo switch con un cavo di rete separato. Potete trovare i manuali di installazione e altri documenti sui prodotti Solar Frontier nella sezione dedicata ai download della nostra home page.